La Polizia di Stato arresta giovane gambiano. Poliziotti delle volanti della Questura di Messina lo intercettano al centro commerciale di Tremestieri intento ad infastidire avventori e dipendenti

La Polizia di Stato arresta giovane gambiano. Poliziotti delle volanti della Questura di Messina lo intercettano al centro commerciale di Tremestieri intento ad infastidire avventori e dipendenti

Fofana Modou, gambiano di 18 anni, stazionava alle casse infastidendo gli avventori ed i dipendenti del centro commerciale sito in zona Tremestieri nonostante più volte invitato ad allontanarsi.

Un comportamento sempre più aggressivo e violento che richiedeva, nella mattinata di ieri, l’intervento dei poliziotti delle Volanti della Questura di Messina prontamente informati e giunti sul posto velocemente.

Il tentativo degli operatori di identificarlo, invitandolo ad esibire i relativi documenti o a fornire le generalità, esacerbava ulteriormente l’aggressività dell’uomo che in tutta risposta, al fine di sottrarsi all’attività di polizia, riusciva, non risparmiando spintoni, calci e pugni, a far cadere a terra un poliziotto, cagionandogli una lesione dichiarata guaribile dai medici del pronto soccorso del Policlinico in giorni 25.

Episodio quest’ultimo non privo di precedenti: ed infatti il giovane, dagli accertamenti esperiti, risultava protagonista di analoghi episodi ai danni di pubblici ufficiali in divisa consumati nel territorio ennese, per i quali era stato anche arrestato e sottoposto a misura cautelare.

Gli operatori di polizia riuscivano ad ammanettarlo nonostante continuasse a dimenarsi e ad inveirvi contro. Un’indole violenta e pericolosa di cui veniva informata l’A.G competente, che ne disponeva il trattenimento presso le camere di sicurezza in attesa di rito per direttissima.

Articoli simili

Posta un commento